Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Conferenza stampa, Baroni: “Non firmo per il pareggio”

Il Frosinone punta alla prima vittoria stagionale in casa

Ha parlato alla vigilia di Frosinone-Roma il tecnico canarino Marco Baroni. Queste le sue parole:

Firmo per un pari?
Le difficoltà della gara le sappiamo e le conosciamo. Io credo che noi dobbiamo fare una prestazione importante sia a livello individuale che di squadra solo così possiamo avvicinarci al risultato. Mi aspetto un’ulteriore crescita perché questa squadra può migliorare. Non firmo per il pareggio

Indisponibili?
Paganini ha avuto un attacco influenzale, una tonsillite quindi non sarà della gara. Zampano aveva qualche problemino e lo abbiamo un po’ preservato ma ci sarà. Gli altri indisponibili sono Ariaudo, Simic e Ghiglione.

Formazione? 
So che per voi è importante ma lo è altrettanto importante per me valutare bene. Ho ancora dei dubbi e questo è un bene perché vuol dire che tutti mi stanno mettendo in difficoltà. Oggi pomeriggio facciamo un’altra seduta e domani mattina una rifinitura dunque voglio valutare bene chi mettere in campo.

Il tempo stringe?
Tutte le partite sono difficili, alcune partite se le si valuta nello scatto tecnico sono ingiocabili ma possiamo mettere in campo altri aspetti. Dobbiamo fare una gara da Frosinone, gare come queste sono bellissime, la giochiamo in casa nostra e dobbiamo sfruttare al meglio l’occasione di giocare con il nostro pubblico che ci spinge.

Ciofani?
Sicuramente sarà della gara, per il Rolex aiuto anch’io il presidente (ride ndr)

La Roma?
Io guardo l’avversario ma penso più a ciò che posso allenare. Non mi aspetto che ci regalino nulla, penso più a ciò che dovremmo fare noi. Dobbiamo aspettarci una Roma tosta, una Roma che ha fame ma con la consapevolezza che noi dobbiamo gettare il cuore oltre l’ostacolo nella condizione in cui siamo.

Gara fisica?
Dobbiamo avere coraggio, non è sufficiente difendersi per non prendere gol. Bisogna fare grande pressione restando uniti tra i reparti. Probabilmente verrà fuori una partita piena di contatti ma fa parte di un calcio da cui il Frosinone non può prescindere.

Turnover Roma?
Non so se per noi sarà un vantaggio, ho visto già gli eventuali sostituti dei loro diffidati e la sostanza non cambia”

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News