Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Porto-Roma, Di Francesco: “Non ci sono alibi, dobbiamo ripartire. Oggi non prevale il discorso Di Francesco, oggi prevale la Roma. Sopra ogni chiacchiera”

Il tecnico giallorosso: “Il pensiero è di partire col 433. Poi valuteremo prima della gara, o la notte porterà idee differenti, ma per ora l’idea è questa”

Prima della conferenza stampa, il tecnico giallorosso, Eusebio Di Francesco, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport. Queste le sue parole:

Le sue doti di allenatore sembrano dire che rende meglio in Champions che in Serie A.
“I risultati dicono questo. Teniamoci stretta questa competizione che per noi è importante. Sarebbe una gran cosa passare il turno di coppa, anche a livello storico”.

La squadra finora ha sempre reagito alle brutte sconfitte…
“E’ tutta la stagione che facciamo così. Venivamo da ottimi risultati, ma con la Lazio è stata una partita particolare. Non ci sono alibi, dobbiamo ripartire”.

C’è da aspettarsi un sistema di gioco diverso?
“No, il pensiero è di partire col 433. Poi valuteremo prima della gara, o la notte porterà idee differenti, ma per ora l’idea è questa”.

Porto è uno snodo cruciale per il gruppo, per il club e anche per lei?
“E’ normale. Fa parte del percorso di ogni allenatore. Ci siamo conquistati insieme la possibilità di passare il turno. Oggi non prevale il discorso Di Francesco, oggi prevale la Roma. Sopra ogni chiacchiera”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News