Resta in contatto

Rassegna Stampa

La Gazzetta dello Sport, Perotti suona la carica

Perotti, tanti infortuni ma ora c’è

Dieci partite. Quelle che mancano da qui alla fine della stagione per cercare di lasciare un’impronta diversa sulla sua stagione. Dieci partite, appunto, esattamente come quelle (poche) giocate finora da Diego Perotti in questa stagione a causa dei tanti infortuni(polpaccio, caviglia e bicipite femorale) che lo hanno tenuto più in infermeria che in campo.

Come scrive La Gazzetta dello Sport, le parole di ieri del Monito a Sky Sport, lasciano intendere come per l’argentino questo spezzone finale di campionato abbia un significato particolare: “Sarà una partita tosta, il Napoli è una grande squadra. È una squadra che gioca bene insieme e si conosce da tanto tempo. Per noi è una partita che è diventata fondamentale per il quarto posto, soprattutto dopo la sconfitta in casa della Spal. Sarà una battaglia, dovremo dare tutto per portare a casa la vittoria“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa