Resta in contatto

Edicola

L’Edicola, Totti sfida Baldini. Under torna dal 1′

Tutta la rassegna stampa in un click

LEGGO – Da quando Baldini è un dirigente giallorosso, le sue scelte hanno condizionata la Roma americana nel bene e nel male. Con nuovi compiti per Totti, il toscano perderebbe il posto.
Domani contro la Fiorentina torna dal 1′ Cengiz Under: il turco non scende in campo ad inizio gara dall’infortunio contro il Torino.

IL MESSAGGERO – La Roma, a 9 giornata dalla fine del campionato, è fuori da ogni competizione europea: per dimenticare una stagione andate male in tutti versi, a giugno servirà una rivoluzione. Nella delicatissima sfida contro la Fiorentina, in programma domani sera alle 21, tornerà disponibile Lorenzo Pellegrini mentre mancherà, causa squalifica, Kostas Manolas.

LA GAZZETTA DELLO SPORT – A fine stagione, Totti potrebbe un ruolo di rilievo nella Roma. Tra le tante cose: parlare chiaro ai tifosi, accorciare la catena decisionale e acquistare giocatori già pronti e non solo prospetti. Chi sicuramente lascerà Trigoria a fine stagione è Claudio Ranieri: il testaccino ha ancora voglia di allenare, ma difficilmente lo farà a Roma. Ma ora si pensa al presente: domani c’è la Fiorentina all’Olimpico e il tecnico romano vuole i tre punti per riavvicinarsi al quarto posto. Per quanto riguarda la formazione, Marcano in vantaggio su Juan Jesus per sostituire lo squalificato Manolas e dare conferme entro fine stagione.

CORRIERE DELLA SERA –  Il futuro della Roma è incerto: per iniziare a sistemare la prossima stagione è intervenuto Francesco Totti, pronto ad avere più responsabilità: “Se avrò più poteri nel prossimo futuro qualcosa cambierò“. Il presente è Ranieri e la sua missione Champions. Anche in caso di sconfitta contro la Fiorentina, il tecnico romano non si dimetterà.

IL TEMPO – James Pallotta stima molto Massara, ma probabilmente dalla prossima stagione non sarà lui il d.s. giallorosso, o almeno non da solo. Tra i desideri del club capitolino ci sono Campos, del Lille, e Petrachi, del Torino, con il secondo in pole position. In caso di arrivo dei Petrachi, l’amicizia con Antonio Conte, potrebbe portare l’ex Juventus e Chelsea sulla panchina giallorossa.
Intanto la Roma pensa a chi cedere. Eh si, perché in caso di mancata qualificazione alla prossima Champions League per forza di cose qualcuno dovrà andare via. Gli unici sicuri di restare sono solo Pellegrini e Zaniolo.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Edicola