Resta in contatto

Rassegna Stampa

CorSera, “Il ciclo è finito. Serve il coraggio di ricostruire”

La Roma vista a Genova non è una squadra

La Roma vista a Genova – senza anima, ritmo, tecnica, convinzione e nemmeno la disperazione che invece ha pervaso la tifoseria – non è una squadra. Che venga affidato al prossimo allenatore il compito di riportare divertimento in chi scende in campo per regalarlo a chi assiste allo spettacolo. Perché è stato un anno triste da vivere, con risultati a volte umilianti a volte tiepidi, con decisioni tardive, con ambizioni ogni volta frustrate. Scende il sipario, ma domani si alzerà di nuovo. Serve solo la forza di considerare chiuso un ciclo e ripartire da zero. Lo riporta il Corriere della Sera.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa