Resta in contatto

Rassegna Stampa

CorSport, “Petrachi già lavora da giallorosso, ma Cairo non lo vuole liberare”

E’ uno strano caso di direttore sportivo di una squadra che lavora per un’altra squadra

E’ uno strano caso quello di Petrachi. Lavora per la Roma, viaggia per la Roma (ieri era a Madrid per incontrare Fonseca), pensa alla Roma ma fa tutto questo in incognito, perchè Cairo senza indennizzo non lo vuole liberare. E’ uno strano caso di direttore sportivo di una squadra che lavora per un’altra squadra. Il contratto è in scadenza nel 2020 e Petrachi ha già presentato le dimissioni a fine campionato ma Cairo ha rifiutato proprio a causa del famoso indennizzo ed pronto ad impugnare il contratto in tribunale se non sarà accontentato.

Il presidente del Torino si dimostra ancora una volta inflessibile al pari di altri come Lotito e De Laurentiis. Il contratto con i giallorossi partirà dal 1 luglio e nel frattempo l’ex ds del Toro è costretto a questa situazione imbarazzante. Per il momento cerca di restare invisibile per provare a vincere la sua scommessa, una sfida intrigante.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa