Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Il Messaggero, “Dominio degli spazi e possesso: ecco Paulo, l’ispirato da Queiroz”

Il suo maestro è Carlos Queiroz

Paulo Fonseca è l’incarnazione moderna dei principi del maestro Carlos Queiroz che ha fatto da padre calcistico a Mourinho e Villas-Boas. Chi come il primo ha vinto tutto e chi, come il secondo, si è fatto apprezzare sulla panchina del Porto mentre, il possibile allenatore della Roma ha cercato fortune in Ucraina.

Tutti hanno portato avanti il metodo della periodizzazione tattica, ovvero addestramenti per sviluppare attitudini di gioco sia se si lavora sulla parte atletica sia su quella tattica sia sull’aspetto psico emotivo.

La sua idea di gioco è un calcio offensivo e indipendente, questa è la base poi esiste l’adattabilità. Nel Braga faceva anche il 4-4-2 mentre con lo Shakhtar, nel ritorno dell’ottavo di Champions contro la Roma, si presentò più abbottonato rispetto all’andata. Le sue formazioni sono sempre schierate per avere il controllo, sia del gioco sia degli spazi, con tanti uomini vicini alla palla, proprio per gestire in libertà il possesso. Nell’organizzazione del gioco è coinvolto anche il portiere che spesso apre per i terzini. La verticalizzazione è obbligatoria negli ultimi 20-25 metri per le imbucate. I due centrali devono essere veloci e qui Manolas è perfetto, ma chissà se riuscirà a trattenerlo. Lo scrive Il Messaggero

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa