Resta in contatto

Rassegna Stampa

CorSport, “Petrachi c’è anche se non si deve dire”

Francesco Totti sul punto di lasciare la società

La Roma è sottosopra, in tutti i sensi. Francesco Totti sembra sul punto di lasciare la società nonostante la proposta offertagli del CEO Fienga di diventare direttore tecnico. Il problema principale per l’ex capitano giallorosso è sulle competenze:

Totti vuole incidere sulla Roma del futuro e questo nuovo ruolo non lo convince. Si attendono novità nei prossimi giorni, visto che lo stesso Totti ha annunciato su twitter dichiarazioni imminenti. La società capitolina è in subbuglio anche per la situazione PetrachiCairo ha rifiutato le dimissioni e non è intenzionato a lasciarlo andare, perciò potrà essere ufficializzato dalla Roma solo il primo luglio.

Prima di quel termine non potrà, almeno ufficialmente, agire come direttore sportivo della Roma, anche se la questione sembra più formale che sostanziale. Lo riporta il Corriere dello Sport.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Petrachi come mark caltagirone, c’è ma non si vede

Advertisement

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Pure io diventai giallorosso per il Barone e per Falcao e dato che abito a Torino pure per il gusto di contrastare la odiata juventus e tutti gli..."

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Capitano mio capitano quanto ne sarei felice se allenassi un giorno la nostra amata Roma. Grazie Peppe"

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Che dire? Come giocatore, un grande Campione, come uomo purtroppo no lo conoscevamo bene fino in fondo e poi chi di noi non sbaglia nella propria..."

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Colui che ha rappresentato tutto ... l'amore della mia vita per il calcio e per questa squadra..."

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "Il solo capitano degno di Agostino"
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Rassegna Stampa