Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

L’Identikit, chi è Vitão: il millennial verdeoro seguito da Petrachi (VIDEO)

Il classe 2000 che Petrachi vorrebbe portare in giallorosso

Vitor Eduardo da Silva Matos, in arte “Vitão”, Nasce il 2 Febbraio del 2000 a Jacarezinho, cittadina di poco più di 40.000 abitanti nella parte interna del Paraná, Brasile. è entrato a far parte del vivaio del Palmeiras nel 2015, che lo ha prelevato dal PSTC, alto 186cm, destro naturale, è un difensore centrale completo ed è considerato uno dei migliori prospetti di tutto il Brasile, attualmente è sotto contratto con il Palmeiras.

Tecnica e tattica, il futuro della Seleção.

Fisico importante, ancora da sviluppare e migliorare per il calcio europeo, è dotato di un grande senso della posizione e di una buona velocità. Anche sulla tecnica non scherza, seppur andrebbe affinata ed adattata alle necessità di un calcio ampiamente differente da quello brasiliano. Nella maggior parte dei casi lo vediamo posizionarsi al posto giusto nel momento giusto, anticipando gli avversari e negando agli attaccanti la possibilità di effettuare il primo controllo. Lo stesso si può dire per le palle alte grazie, appunto, ad uno spiccato senso della posizione che si abbina ad una concentrazione elevata e ad un’elevata skill nel gioco aereo.

Vista la giovane età chiaramente ci sono aspetti in cui deve migliorare, su tutte le entrate energiche, a volte troppo, da cui ne possono scaturire episodi fallosi evitabili. Vitão è l’immagine del difensore centrale moderno capace di essere un leader per tutto il reparto difensivo e di riflesso per tutta la squadra, grazie all’intrinseca capacità di infondere sicurezza ai compagni. Doti che chiaramente gli hanno consegnato la fascia da capitano nell’Under 17. Esteticamente non ruba l’occhio, poiché non è ancora un difensore elegante, aspetto su questo aspetto, però, c’è ampio margine di miglioramento. Dal punto di vista tattico Vitão è facilmente adattabile sia ad una difesa a 3 che ad una difesa a 4; il cambio modulo non è un problema per un difensore della sua leadership e maturità mentale. Caratteristiche che lo hanno poi portato ad essere uno dei perni della selezione verdeoro anche nella categoria Under 20.

Un Millennial già uomo mercato.

Vitão  è stato già accostato a diverse big europee, tra cui Real Madrid e Manchester City. Il club inglese in particolare potrebbe portarlo in Premier League sfruttando i buoni rapporti costruiti negli ultimi anni con il Verdão, anche grazie alla trattiva che ha portato Gabriel Jesus in Inghilterra. Anche dall’Italia non mancano diverse attenzioni tra cui Juventus, Napoli, Roma, Inter e Fiorentina. Tra le big italiane si registra il gradimento dell’agente del ragazzo, Paulo Rocca, che ha dichiarato ai microfoni di fcinternews.it lo scorso gennaio: “Ci sono parecchi interessamenti su di lui. L’Inter sarebbe un’opzione molto interessante, così come altre soluzion. Di certo non verrà ceduto in prestito dal momento che il Palmeiras, eventualmente, lo lascerebbe partire solo a titolo definitivo”.

Ma Gianluca Petrachi continua a lavorare sul mercato per portare un difensore centrale a Roma. Il nome che oggi fa La Gazzetta dello Sport è proprio Vitão del Palmeiras. Il giocatore, di cui si dice un gran bene, piace ai giallorossi.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Approfondimenti