Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Roma, Zaniolo è ritrovato. Però manca un difensore

Domenica sera all’Olimpico arriverà il Genoa per dare inizio alla stagione

Dopo oltre quaranta giorni di lavoro e 8 amichevoli si comincia a fare sul serio. Domenica sera all’Olimpico arriverà il Genoa per dare inizio a una stagione che dovrà riscattare la Roma dalle delusioni dell’anno passato.

La squadra ha mostrato un’idea di gioco riconoscibile: pressing e difesa alta, una forte vocazione offensiva. Il rinnovo di Edin Dzeko ha portato entusiasmo ma dovrà fare meglio dei 9 gol segnati lo scorso campionato. Ci ha messo poco Pau Lopez per dimostrare di essere un portiere superiore a Olsen, bravo con i piedi e tra i pali.

Per Zaniolo e Under il rinnovo del contratto ha dato una certa tranquillità, Bryan Cristante è diventato un punto di riferimento. Mancano ancora un difensore di livello internazionale, un terzino destro, un esterno offensivo e un vice Dzeko se Schick e Defrel dovessero partire. Ad eccezione di Pau Lopez, i 92 milioni spesi per i nuovi acquisti in questo momento non possono considerarsi titolari.

Altro problema è quello degli esuberi: partito Nzonzi, continuano ad essere fuori dal progetto Olsen, Gonalons, Pastore, Defrel, Schick e Coric, con i loro ingaggi più o meno pesanti. Lo scrive il Corriere Della Sera.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa