Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Prima Squadra

Fazio: “Si sente un’aria diversa a Trigoria, dobbiamo essere positivi” (VIDEO)

“Si sta costruendo una rosa importante”

Federico Fazio, fresco del rinnovo di contratto con la Roma, ha parlato ai microfoni di Roma Tv raccontando le sue impressioni sulla Roma di Paulo Fonseca e sul club giallorosso:

La società crede in me, è una cosa molto importante. È dal primo giorno che sono arrivato che la Roma mi ha dato quella fiducia che ha bisogno ogni giocatore. È importante avere la fiducia della società, della squadra e di tutte le persone che lavorano qui a Trigoria. È dal primo giorno che sono qui che mi trovo benissimo, questo è già il secondo rinnovo da quando sono qui e sono molto contento. Si sente un’aria diversa a Trigoria, abbiamo una grandissima squadra, un grandissimo allenatore e un grandissimo staff e perciò dobbiamo essere tutti positivi e convinti di fare una buona stagione. La rosa che si sta costruendo in questi mesi di giovani e di giocatori di esperienza è importante. Io che sono un giocatore di esperienza devo trasmettere ai ragazzini che stanno iniziando a giocare con noi la voglia di fare bene e di essere professionisti e di continuare a lavorare per vincere. In questo ritiro abbiamo fatto benissimo sia dal punto di vista dell’organizzazione che da quello della preparazione e questo è un aspetto positivo per iniziare la stagione: allenarsi al massimo per raggiungere l’obiettivo e spingere tutto l’anno. Io come tutti i miei compagni siamo in una buona forma fisica “.

SUL RINNOVO DI FEDERICO FAZIO LEGGI ANCHE:

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Prima Squadra