Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Roma, è già nostalgia dei tifosi per De Rossi e El Shaarawy

Prima dell’ex Capitano giallorosso alla Bombonera. Doppietta per il Faraone con lo Shangai Shenua

Nostalgia canaglia. La loro stagione è già iniziata. Ed è iniziata bene. Daniele De Rossi in Argentina, con il Boca Juniors, e Stephan El Shaarawy in Cina, con lo Shanghai Shenhua, viaggiano alla grande. Due che potevano fare comodo a Paulo Fonseca, ma il club ha fatto altri calcoli. I tifosi giallorossi sono rimasti legatissimi a loro, per l’infinita militanza e si informano sui risultati delle partite, cercano di seguirle, esultano per gol e vittorie come fossero ancora della Roma.

De Rossi ieri, al suo debutto in campionato nella mitica “Bombonera”, è stato tenuto in campo fino alla fine, per evitare brutti scherzi. Il Boca ha battuto per 2-0 l’Aldosivi, con gol di Tevez e Salvio, e l’accoglienza per il numero 16 è stata calorosa. Sugli spalti è apparso uno striscione giallorosso con la scritta: DDR core de Roma. Stephan El Shaarawy sta conquistando i tifosi dello Shanghai Shenhua a suon di gol. Dopo il primo centro in campionato – nel 2-2 contro il Tianjin Tianhai – il Faraone ha segnato una doppietta nella semifinale di Chinese FA Cup contro il Dalian Yifang di Marek Hamsik, vinta per 3-2. Lo scrive oggi il Corriere della Sera.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa