Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Mkhitaryan attaccante verticale

Un trequartista come Henrix in Italia non si vede spesso

Mkhitaryan ha passato poche ore a Roma e c’è curiosità di vederlo all’opera e curioso lo è soprattutto Fonseca che su di lui ha disegnato un pezzo del gioco offensivo giallorosso.

Ha giocato in Germania e in Premier, non solo, quindi è ben noto al calcio e nel suo paese è un eroe. Veste la fascia da capitano, comanda il gioco, insomma è un leader indiscusso. Ha una tecnica essenziale, ama andare dritto, attaccare la porta, come piace al mister portoghese. Si dedica all’assist ed ha pure il vizio del gol partendo dal centro o dall’esterno.

Ieri il numero 77 giallorosso è stato schierato trequartista nel 4-2-3-1 della sua nazionale, un modulo che ritroverà anche nella Roma. Con l’infortunio di Under lo ammireremo a sinistra con Zaniolo sulla destra e Pellegrini in mezzo. Un tipo di trequartista così in Italia non si vede spesso, questione di equilibri.

L’armeno è abituato a fare ciò che vuole proprio per sfruttare le sue qualità tecniche e di attaccante. Con Dzeko che si abbassa potrà trovare giovamento nel ruolo di esterno, che prende il pallone e si accentra. Lo scrive oggi Il Messaggero.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa