Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Settore giovanile, arriva la rivoluzione

La scena se l’è presa tutta Morgan De Sanctis

Era il giorno della presentazione di Kalinic, ma a catturare l’attenzione sono state le parole sul vivaio di Morgan De Sanctis:

Non abbiamo mai pensato di privarci di Riccardi, Bouah, Celar o Calafiori. La Roma se li tiene, i suoi prospetti importanti, cercando però di fargli fare il percorso giusto. Chi è romano e romanista lo deve dimostrare nei fatti. Per questo si parlerà di parametri e concetti etici e morali rigorosi.

“La direzione è quella di fare in modo che i ragazzi che fanno parte della Primavera mantengano un livello alto con un nuovo parametro di stipendi” – ha continuato il braccio destro di Petrachi –  “Da ora in poi, quando le ambizioni supereranno i parametri, che sono già molto alti, la Roma farà altre scelte“.

L’obiettivo è ridurre in tre anni i costi del vivaio. Oggi alla Roma lespese complessive per i giovani ammontano a circa 12-13 milioni, ma la sola Primavera pesa sul bilancio come cinque squadre di Lega Pro. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa