Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Armenia-Bosnia, doppietta per Mkhitaryan. A segno anche Dzeko (FOTO)

Spettacolo “giallorosso” nella sfida per Euro2020

Oggi alle 15.00 ad Erevan, nello Stadio Repubblicano di Vazgen Sargsyan, si è giocata la sfida tra Armenia-Bosnia, valida per il gruppo J nelle qualificazioni a  Euro2020. E’ stato Mkhitaryan contro Dzeko: l’armeno ha siglato una doppietta, oltre a fornire un assist nella vittoria, mentre il bosniaco aveva siglato il momentaneo 1-1.

90′ – Fischio finale a Vazgen Sargsyan: l’Armenia batte la Bosnia per 4-2.

66′ – Continua la sfida: a segno ancora Mkhiaryan. L’armeno riceve un bel passaggio filtrante in area che taglia la difesa in due. Il tiro seguente termina in rete sotto la traversa. E’ 2-1.

13′ – Si accende così la sfida tra i due giocatori della Roma, da quest’anno compagni di squadra. Dopo soli 10 minuti infatti arriva il pareggio della Bosnia: Gojak crossa morbido in area. Edin Dzeko aggancia il pallone e calcia basso in rapidità. Il portiere non è riuscito ad intervenire e la palla termina in rete sulla sinistra.

3′ – La squadra di casa passa subito in vantaggio grazie al gol del proprio capitano, Henrich Mkhitaryan, che riceve palla in area e si trova una prateria davanti. Senza esitare calcia e trova il gol sulla destra del portiere.

 

 

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News