Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Roma Femminile

Roma-Milan 0-3 (69′ Heroum, 83′ Conc, 87′ Giacinti): giallorosse ko all’esordio

Roma

Alle 12:30 le ragazze di Betty Bavagnoli torneranno in campo al Tre Fontane per affrontare il Milan di Maurizio Ganz. Tanti i nuovi acquisti in campo

Riparte la Serie A femminile. E lo fa con una partita di cartello, ossia la sfida tra la Roma e il Milan. Alle 12:3o le due compagini scenderanno sul campo del Tre Fontane per cercare di ottenere i primi 3 punti del campionato. Il test contro il PSG avrà sicuramente dato delle indicazioni a Coach Bavagnoli, sulle quali avrà potuto lavorare in questi giorni. Squalificato capitan Bartoli, la coppia dei terzini sarà composta da Erzen Soffia, da vedere chi verrà dirottata a sinistra, probabilmente l’italiana che ha ricoperto quel ruolo sia in Nazionale che nel secondo tempo della gara contro i francesi. Coppia difensiva composta da Swaby-Di Criscio con Pipitone tra i pali. A centrocampo Giugliano (ex del match insieme a Ceasar) ed Hegerberg sembrano sicure di una maglia da titolare. A completare il reparto Bernauer dovrebbe essere favorita su Greggi che in caso di titolarità, indosserà la fascia da capitano. Imbarazzo della scelta in attacco per Bavagnoli. Reclama un posto, viste le ultime prestazioni, Serturini. La numero 15 giallorossa dirotterà Andressa sull’out di destra con Thestrup punta centrale. Out per problemi fisici Severini e Zecca, mentre Corelli ha riposto alla convocazione della Primavera. La partita sarà visibile sia sul canale tematico Roma Tv, che su Sky Sport Serie A (202 della piattaforma Sky).

FORMAZIONI UFFICIALI

ROMA (4-3-3): Pipitone; Erzen, Swaby, Di Criscio,Soffia; Hegerberg, Giugliano, Bernauer (61′ Greggi); Andressa (76′ Bonfantini), Thestrup, Serturini (69′ Thomas)
A disp.: Caesar, Pettenuzzo, Bartoli, Ciccotti, Coluccini, Corelli, Corrado, Cunsolo, Severini, Zecca.
All. Elisabetta Bavagnoli

Milan (4-3-3): Korenciova; Rizza (82′ Mauri), Fuzetti, Hovland, Tucceri Cimini (88′ Vitale); Heroum, Conc, Jane, Andrade (65′ Salvatori), Bergamaschi; Giacinti.
All. Maurizio Ganz
A disp.: Piazza, Mendes, Bellucci, Carissimi, Zigic, Manieri.


Arbitro: Grasso
Assistenti: Abbinate, Colaianni

CRONACA

90’+4′ – Finisce al Tre Fontane. Vince il Milan. Sconfitta in casa per le giallorosse

88′ – Cambio in casa Milan: fuori Tucceri, dentro Vitale.

87′ – Terzo gol del Milan. Contropiede letale delle rossonere di Valentina Giacinti che, a tu per tu con Pipitone, sigla il gol del 3-0.

83′ – Il raddoppio del Milan. Giacinti supera Giugliano e Greggi e penetra in area: la numero 9 rossonera serve al centro, Di Criscio intercetta male e serve involontariamente Conc che, di prima intenzione, trafigge Pipitone.

82′ – Cambio in casa Milan: esce Rizza, dentro Mauri.

79′ – Calcio d’angolo per le giallorosse battuto da Giugliano, il cui cross viene allontanato dalla difesa rossonera.

76′ – Nuovo cambio per la Roma: fuori Andressa, dentro Bonfantini.

69′ – Gol del Milan, a segno Heroum. Giallorosse costrette a rincorrere nei minuti finali della gara. Giallorosse sorprese dall’inserimento della giocatrice rossonera che insacca con facilità sul cross dalla sinistra.

65′ – Cambio anche tra le fila del Milan: entra Salvatori ed esce Andrade.

61′ – Altro cambio in casa Roma: fuori Bernauer e dentro Giada Greggi.

59′ – Cambio per la Roma: esce Serturini ed entra Thomas.

55′ – Incredibile traversa colpita da Giugliano su uno splendido calcio di punizione, si salva il Milan.


53′ – Ottima ripartenza della Roma con Andressa, difesa milanista costretta a concedere una punizione dal limite.

45′ – Parte ora il secondo tempo dell’incontro.

45’+2′ – Duplice fischio dell’arbitro. Intervallo per la prima gara delle giallorosse.

45′ – 2 minuti di recupero

38′ – Si sono abbassati i ritmi del match, complice probabilmente anche il caldo. Problemi fisici per Soffia, che però sembra in grado di continuare.

32′ – Primo giallo della partita. A farne le spese è Rizza del Milan

30′ – Cooling break per le due squadre.

28′ – Significativa l’affluenza di pubblico al Tre Fontane: per permettere l’ingresso di altri spettatori, è stata aperta una porzione di tribuna extra.

26′ – La Roma inizia ad affacciarsi in avanti, timidi tentativi delle giallorosse, non ancora pienamente padrone del campo

17′ – Ancora un’incursione offensiva del Milan, ma è brava Swaby a chiudere tutto.

13′ – Occasione incredibile per Bergamaschi! L’attaccante rossonera, a tu per tu con Pipitone, si lascia ipnotizzare e sbaglia un gol già fatto.

7′ – Altra offensiva del Milan, con Pipitone costretta ad uscire e liberare l’area sulla verticalizzazione avversaria.

5′ – Occasione per il Milan con Giacinti, ma Swaby neutralizza la giocatrice rossonera nell’uno contro uno.

1′ – Inizia il nuovo campionato della Roma Femminile!

PREPARTITA

12:29 – La Roma si congratula con Federica Di Criscio, che oggi raggiunge le 200 presenze in Serie A.

12:12 – Ultime fasi del riscaldamento della Roma. Tra poco il calcio d’inizio.

12:00 – Durante la fase di riscaldamento, le ragazze della Roma hanno indossato il lutto blu al braccio in memoria di Sahar Khodayari, la ragazza iraniana suicidatasi qualche giorno fa per essere stata condannata al carcere per aver assistito ad una partita di calcio.


11:48 – Anche il capitano Elisa Bartoli è sul terreno di gioco durante il warmup, nonostante non possa prendere parte all’incontro per squalifica.

11:40 – La squadra è arrivata allo Stadio Tre Fontane.

10:00 – L’ambiente è pronto e carico a sostenere le giallorosse in questo nuovo cammino in campionato.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Roma Femminile