Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

La Roma si tinge di blu in memoria di Sahar Khodayari (TWEET)

La ragazza iraniana è morta a seguito delle ustioni auto inflitte dopo essere stata arrestata per aver assistito ad una partita di calcio 

E’ morta oggi Sahar Khodayari, la 29enne iraniana che nei giorni scorsi si era data fuoco davanti a un tribunale di Teheran per protestare contro il divieto per le donne di entrare negli stadi. La ragazza, divenuta famosa con il soprannome di “Blue girl“, era stata arrestata nel marzo scorso per aver assistito al match dell’Estghlal, allenata dal tecnico italiano Andrea Stramaccioni, contro l’Al Ain, club degli Emirati Arabi Uniti. In Iran l’ingresso delle donne negli stadi è vietato, pena la galera.


In seguito è stata rilasciata su cauzione, ma quando si è recata in procura il primo settembre per riavere il suo cellulare, le è stato detto che avrebbe dovuto scontare una condanna a sei mesi per oltraggio al pudore. Sconvolta, si è versata benzina addosso e si è data fuoco procurandosi ustioni di terzo grado nel 90 per cento del corpo. La Roma, tramite il proprio profilo ufficiale di Twitter in lingua inglese, si unisce al cordoglio della tragica morte, dipingendo lo stemma di giallo e blu.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News