Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

La crescita di Justin Kluivert con Paulo Fonseca: numeri e statistiche (FOTO/VIDEO)

“Il primo anno per me è stato difficile. Ma quest’anno farò meglio, sono passate solo 4-5 partite ma voglio migliorare di più”

Con queste parole Justin Kluivert al termine di Roma-Istanbul Basaksehir archivia l’esordio stagionale dei giallorossi in Europa League e, per lui, una settimana da incorniciare. Si, perché il ragazzo olandese arrivato una stagione fa in giallorosso era ormai prossimo ed essere bollato come “sopravvalutato” o “bidone”. Invece, grazie alla cura di Paulo Fonseca e ai suoi dettami tattici, il ragazzo sembra trovarsi sempre più a proprio agio in un modulo congeniale per le sue qualità tecniche. A dirlo, oltre i due gol segnati in appena 5 giorni, sono le statistiche e i numeri di Justin Kluivert.

Roma 4-2 Sassuolo, numeri e statistiche

Fonte: Sofascore.com

Dopo qualche mugugno e pochi fischi con la prestazione di Roma-Genoa al momento della sostituzione e qualche perplessità relativa al derby contro la Lazio, nella terza giornata di campionato Justin Kluivert ha iniziato a mettere in mostra le proprie qualità.

A iniziare proprio dalla densità e alla sua presenza in campo è facilmente intuibile dai dati statistici relativi alla sua posizione media in campo che i compiti assegnati da Paulo Fonseca fossero decisamente offensivi, infatti ricopre principalmente la fascia destra interamente nella metà campo avversaria, senza alcun compito di supporto. Eppure abbiamo visto anche garra e tigna da parte di un Kluivert rinnovato che sa come proporsi e come ripiegare in difesa per aiutare i compagni in entrambe le fasi di gioco.

In 72′ minuti di gioco disputati contro la formazione allenata da Roberto De Zerbi, oltre al primo gol stagionale Justin Kluivert ha ricevuto in 34 occasioni il pallone, realizzando 11 passaggi con un 68% di successo. Percentuale viziata dal fatto che diversi dei passaggi tentati dall’olandese erano cross bassi o filtranti rivolti ai finalizzatori giallorossi, quindi tentativi dall’alto tasso di difficoltà realizzativa.

Purtroppo questo dato non si è mai tramutato in passaggi chiave, o decisivi, per un gol ma la sua pericolosità è stata evidente per tutta la durata del match, dal rigore procurato e poi annullato dal VAR sino al momento della sostituzione, Justin Kluivert ha effettuato due tiri nello specchio e 8 duelli vinti in mezzo al campo in situazioni di uno contro uno. Tuttavia, la frenesia messa in campo e la crescente stanchezza ha fatto si che l’ex Ajax abbia perso in 12 occasioni il possesso palla. Al termine del match ha conquistato un voto medio di 7.68.

Roma 4-0 Istanbul Basaksehir, numeri e statistiche

Fonte: Sofascore.com

Con l’Istanbul Basaksehir Justin Kluivert ha provato subito a colpire in contropiede. Dopo un primo tempo contratto dove l’iniziativa sembrava in mano più al club turco che ai giallorossi, Justin Kluivert ha mostrato – differentemente a quanto accaduto contro il Sassuolo – una buona propensione e partecipazione alla fase difensiva e di recupero del pallone.

Paulo Fonseca gli ha concesso di giocare per tutta la durata del match ed è stato ripagato con il gol del definitivo 4-0 maturato in pieno recupero. Oltre la posizione media e la densità in mezzo al campo, Justin Kluivert ha migliorato anche le proprie statistiche individuali. E’ stato coinvolto nelle azioni di gioco in 38 occasioni, realizzando ben 2 passaggi chiave poi non trasformati in gol dai compagni di squadra.

Aumenta la precisione dei passaggi che passa dal 68% all’88% con ben 16 passaggi effettuati nella metà campo avversaria. Ottima la percentuale anche dei dribbling riusciti che si attesta intorno al 75%. Rispetto la gara disputata contro il Sassuolo, Kluivert ha perso il possesso del pallone la metà delle volte, solo in 6 occasioni. Come detto, aumenta anche la sua partecipazione difensiva infatti ha vinto il 60% dei contrasti effettuati.

Statistiche in crescendo come testimoniato soprattutto dalle ultime due partite, così come cresce anche la fiducia, la consapevolezza e la continuità del giocatore che adesso lascia ben sperare. La promessa di Paulo Fonseca a Petrachi era chiara: valorizzare Justin Kluivert. Se queste sono le premesse di inizio stagione speriamo che in giallorosso potremo gustarci l’olandese quanto più possibile. La media delle prime 4 presenze ufficiali è di 3 tiri a partita, l’81.4% di passaggi riusciti e una media voto di 7.40.

fonte: WhoScored.com

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Approfondimenti