Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Gollini: “Su Dzeko ho fatto una bella parata. Vittoria importante” (VIDEO)

Gollini

“Intensità molto alta? E’ il fulcro del nostro gioco”

Al termine del primo tempo di questsa 5a giornata di Serie A, nonché primo turno infrasettimanale della stagione, si è presentato ai microfoni di Sky il portiere dell’Atalanta Gollini, queste le sue dichiarazioni:

Un solo tiro nello specchio, la tua risposta è stata una prodezza che vale quasi come un gol…
Ho fatto una bella parata, ho provato a chiudergli più specchio possibile. Sono importanti i secondi 45 minuti. Dobbiamo continuare così e tenere duro.

Gasperini vi ha chiesto un’intensità molto alta?
Sì, questo è un punto fondamentale del nostro gioco. Sappiamo che se vogliamo fare punti contro le grandi squadre dobbiamo avere l’intensità come prima cosa. La stiamo mettendo, dobbiamo continuare così nella seconda parte.

Al termine della gara, il portiere dell’Atalanta è intervenuto a Sky Sport:

Abbiamo fatto un ottimo primo tempo giocando la palla dal basso, uscendo bene dal pressing della Roma e imponendo il nostro gioco. E’ stata fondamentale la prima parte del secondo tempo, la chiave per vincere la partita è stata l’intensità“.

Hai capito le intenzioni di Dzeko.
“Ho fatto una lettura giusta, mi piace essere aggressivo e chiudere. Ho fatto una parata importante e ne sono felice”.

Ha un peso specifico particolare questa vittoria?
“L’anno scorso siamo arrivati all’ultima partita insieme all’Inter e al Milan che eravamo tutti a pari punti. Può essere che questa partita verso fine stagione ci può essere utile, di sicuro è utile per il nostro morale. L’Atalanta c’è e faremo una grande stagione”.

Gollini ha risposto anche alle domande dei cronisti presenti in mixed zone:

Avete dimostrato di essere una grande squadra. Dopo aver sofferto avete strappato i tre punti, grazie anche alle tue parate su Dzeko e Kalinic.
“Sono felice delle due parate. Quando fai degli interventi che aiutano la squadra è sempre bello. Abbiamo fatto una grande partita. Dal punto di vista dell’intensità abbiamo limitato la Roma. Non è mai facile venire qui a giocare. In questa prima parte di campionato loro hanno fatto bene. Siamo riusciti a sfruttare le occasioni e abbiamo vinto una gara importante.”

Nel finale ti sei trovato davanti Kalinic e Dzeko. Che impressioni ti hanno fatto?
“Una buona impressione. Sono due calciatori di qualità, loro due vicini possono creare pericoli”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News