Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Fonseca ringrazia il solito Dzeko: “Bene la difesa”

Segna Dzeko e la Roma resta compatta

La Roma è tutta nella rete di Dzeko, quarto gol in campionato, stessa cifra di un anno fa raggiunta in 17 partite. Il bosniaco si conferma letale contro le neopromosse, 18 reti in 22 partite, e centravante imprescindibile per una squadra che è uscita dal campo senza subire reti.

E’ andato ancora una volta bene SmallingFonseca: “E’ un giocatore importante e anche Mancini ha fatto una buona partita“. Brutte notizie arrivano da Pellegrini che è stato costretto a lasciare il campo per il riacutizzarsi della fascite plantare che gli sta dando fastidio da qualche giorno.

Dovrebbe saltare la trasferta in Austria per riposare un po’ prima del Cagliari. Acciaccato anche Mkhitaryan che si è fermato toccandosi l’inguine. Il tempo per godersi i tre punti è poco, ora c’è il Wolfsberger in Europa League. Contro il Lecce anche l’errore dal dischetto di Kolarov che non sbagliava dal 2010. Lo scrive La Repubblica.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa