Resta in contatto

Edicola

L’Edicola, passo indietro di Petrachi. Dzeko out almeno 15 giorni

Tutta la rassegna stampa in un click

IL MESSAGGERO – Edin Dzeko e Amodou Diawara sono stati operati nella mattinata di ieri alla clinica Villa Stuart dopo i rispettivi infortuni rimediati nel match contro il Cagliari. Il bosniaco dovrebbe rientrare in campo entro un mese, ma non è da escludere che possa anticipare i tempi andando in campo con una maschera protettiva.

La domenica appena trascorsa, caratterizzata dalle accuse via social di Pallotta e da quelle di Petrachi non potevano passare inosservate. Le dichiarazioni relative al calcio – «un gioco maschio, non per signorine. Altrimenti ci mettiamo il tubino e andiamo a fare danza classica» – hanno provocato molte reazioni.

Il comportamento della Roma quinta in classifica è di facile lettura. Basta prendere in esame le ultime prestazioni. Più che sul gioco, è il caso di soffermarsi sull’atteggiamento. Il lavoro di Fonseca, però, è ancora lì, in mezzo al guado.

LEGGO – Il calcio femminile si schiera contro il primitivo Petrachi. Non sono passate inosservate d’altronde le parole di fuoco del ds romanista per il gol annullato a Kalinic per una spinta su Pisacane. «Il calcio è un gioco maschio, non di ballerine. Altrimenti ci mettiamo il tubino e le scarpine di danza classica».

A Trigoria i nervi restano a fior di pelle e la classifica non aiuta di certo a lenire il dispiacere di un inizio stagione molto simile a quello dello scorso anno. A far discutere, più dei mancati progressi tattici della squadra e dei gol che arrivano col contagocce, è stato l’arbitraggio di Massa contro il Cagliari.

LA GAZZETTA DELLO SPORT – Gli infortuni stanno condizionando il rendimento della Roma, ma la squadra sembra aver cambiato pelle nelle ultime settimane. Alcuni dati lo evidenziano chiaramente. Nelle 9 partite fin qui disputate, il rendimento offensivo è andato a scemare in fretta.

Non ha creduto ai suoi occhi, Nikola Kalinic, quando ha visto davanti a sé la porta spalancata del Cagliari con Olsen in terra. Adesso tocca di nuovo a lui, perché dopo la sosta, con Dzeko ai box per almeno un paio di partite, il croato avrà la possibilità di far cambiare idea agli scettici.

Il direttore marketing Francesco Calvo è già a Boston, oggi lo raggiungerà anche il Ceo Guido Fienga. Lì da James Pallotta si stilerà il primo vero bilancio della stagione giallorossa.

Le dichiarazioni post Roma-Cagliari del direttore sportivo giallorosso, Gianluca Petrachi, hanno attirato l’irritazione del Ministro dello Sport, Spadafora, del presidente Pallotta e di una grande fetta del mondo femminile.

Difficilmente torna in mente un altro club costretto a vedere quattro giocatori in sala operatoria in una settimana. Così, dopo gli interventi dei giorni scorsi a Pellegrini e Zappacosta, ieri è toccato a Dzeko e Diawara.

CORRIERE DELLO SPORTNiente Sensi, né Florenzi. La Nazionale ha perso l’interista e il capitano della Roma, assente perché febbricitante contro il Cagliari. Mancini lavorerà dunque con 25 giocatori, tra i quali c’è anche Zaniolo.

La coppia centrale Smalling-Mancini è una delle note positive dell’ultima Roma: Fonseca li ha scelti per le ultime due gare di campionato, ottenendo risposte incoraggianti.

Durante Roma-Cagliari, dal 31′ del primo tempo al 29′ della ripresa, Fonseca ha fatto giocare tre trequartisti di vent’anni dietro a Dzeko. Non era mai accaduto. Zaniolo, Antonucci e Kluivert, è la leva calcistica del 1999.

IL TEMPO – Tutto bello, tutto giusto, ma il casino mediatico che si è creato attorno a questo pareggio beffardo tra Roma e Cagliari rischia di spostare l’attenzione su quello che è al momento il vero problema della società giallorossa: gli infortuni.

All’indomani della sfida tra Roma e Cagliari non si sono spente le polemiche scaturite dall’arbitraggio di Massa, che hanno portato all’espulsione di Fonseca e del preparatore Nuno Romano, allo sfogo televisivo post-partita di Petrachi e al messaggio polemico su Twitter di Pallotta.

Germania-Italia è stata un evento di beneficenza a favore dei bambini più svantaggiati. La Nazionale Leggende azzurre non va oltre il 3-3 all’esordio contro la Dfb All Stars grazie alle reti di Toni, Totti e Tommasi.

CORRIERE DELLA SERA – Ieri Diawara e Dzeko si sono operati: per il primo si tratta di un mese di stop, per il secondo saranno 15 giorni di riposo, una doccia gelata per i giallorossi. La frattura allo zigomo si è rivelata più complicata di quello che speravano a Trigoria.

TUTTOSPORT – Nelle valutazioni del prossimo mercato di gennaio del Torino è venuta fuori una necessità: quella di prendere un mediano d’esperienza e qualità. In questo senso piace Nzonzi, centrocampista della Roma in prestito al Galatasaray. L’obiettivo sarebbe prenderlo subito a gennaio, ma non è facile per due motivi.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Bravo, il più bel commento sul grandissimo e inarrivabile Ago!"

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Pure io diventai giallorosso per il Barone e per Falcao e dato che abito a Torino pure per il gusto di contrastare la odiata juventus e tutti gli..."

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Capitano mio capitano quanto ne sarei felice se allenassi un giorno la nostra amata Roma. Grazie Peppe"

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Colui che ha rappresentato tutto ... l'amore della mia vita per il calcio e per questa squadra..."

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "Il solo capitano degno di Agostino"
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Edicola