Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Zaniolo, il tuttofare dell’attacco giura amore alla Roma. E punta al gol fuoricasa

Spesso può essere anche un bacio la prima cartina di tornasole di un amore vero

Per questo domenica, quando Nicolò Zaniolo – dopo aver segnato al Milan il gol che ha deciso la partita – ha baciato la maglia, i tifosi della Roma hanno avuto un brivido. Tenendo conto che in tribuna c’era Fabio Paratici (Chief Football Officier della Juventus), quel bacio sembra quasi essere un messaggio per il futuro: io a Roma sto bene, eccome.

L’impressione è che il romanismo abbia totalmente adottato Zaniolo, come ha dimostrato anche schierandosi compattamente al suo fianco nella polemica scatenata dalle parole di Capello. Il giocatore ricambia l’affetto e in 48 presenze ha già segnato 9 gol. La curiosità però è che Nicolò finora ha fatto centro solo all’Olimpico, cosa che sposta l’interesse già sulla trasferta di domani contro l’Udinese, in attesa della prima rete segnata lontano da casa. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa