Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Roma, laboratorio per la Champions

Giallorossi in zona Champions dopo le due vittorie consecutive

Nitida l’immagine della Dacia Arena: se la squadra resta in pieno controllo in campo, l’allenatore lo è in panchina. Questa la Roma di oggi. Che lavora di gruppo per tenersi stretta la zona Champions, con i giocatori in scia di Fonseca, trascinatore e stratega. Con regole e schemi. Cioè il comportamento e la traccia. E la chiarezza.

Il nuovo salto verso l’alto, comunque, dipende dalla continuità: la Roma è di nuovo al quarto posto dopo i due successi di fila contro Milan e Udinese. La forza di Fonseca è quella di non inventarsi mai nulla e di far capire che anche la posizione da mediano di Mancini non è tirata fuori dal cilindro. Quello che i giocatori apprezzano di lui non è il fatto che li faccia ruotare, ma il dialogo che intrattiene con ognuno di loro. Dall’altra parte c’è anche la continua difesa pubblica del suo gruppo. Lo scrive Il Messaggero.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa