Resta in contatto

Rassegna Stampa

Roma, patto tra giocatori e club: con la vittoria dell’Europa League ed il 4º posto non partirà nessuno

Un patto d’acciaio per le ambizioni giallorosse

La rabbia di giovedì per la sconfitta con il Borussia nasconde un piccolo segreto. Dietro le certezze ritrovate della Roma, si cela una convinzione che non è una promessa, semmai un impegno reciproco tra allenatore, dirigenti e calciatori. Con il 4° posto e la vittoria dell’Europa League, la prossima estate non partirebbe nessuno.

Un doppio obiettivo ambizioso ma che funziona da collante all’interno della squadra. Ora anche chi aveva dimostrato meno disponibilità, ad esempio Pastore, ha lavorato per colmare il gap e oggi è tra gli intoccabili.
Lo riporta “La Repubblica”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Pasquale
Pasquale
9 mesi fa

Magari, sarebbe una boccata d’ossigeno per i cuori di tutti noi tifosi della maggica….tornare a vincere un trofeo!

Advertisement

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Bravo, il più bel commento sul grandissimo e inarrivabile Ago!"

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Pure io diventai giallorosso per il Barone e per Falcao e dato che abito a Torino pure per il gusto di contrastare la odiata juventus e tutti gli..."

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Capitano mio capitano quanto ne sarei felice se allenassi un giorno la nostra amata Roma. Grazie Peppe"

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Colui che ha rappresentato tutto ... l'amore della mia vita per il calcio e per questa squadra..."

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "Il solo capitano degno di Agostino"
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Rassegna Stampa