Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Apnea Roma, un bel Parma la inchioda

I giallorossi in debito d’ossigeno collezionano la seconda sconfitta di fila

Fino a questa settimana la Roma aveva perso solo una partita, tra giovedì e ieri sono arrivate altre due sconfitte che arrestano il processo di crescita della squadra di Fonseca. A Parma la Roma incassa il primo KO esterno e scivola al quinto posto con l’Atalanta.

La squadra di D’Aversa ha meritato la vittoria, il tecnico è stato bravo a preparare la partita, ad aggredire la Roma sin dal primo minuto, puntando sulla maggior freschezza dei suoi giocatori. I risultati del pomeriggio non danno la carica alla Roma, scesa in campo al Tardini già scavalcata da Lazio e Cagliari. La squadra di Fonseca si è presentata stanca e senza energie, nell’ultimo dei sette impegni in tre settimane con la stessa formazione. Spinazzola accusa un problema muscolare, al suo posto entra Santon, che certifica che Florenzi ormai è la terza scelta per il ruolo di terzino destro. Nel secondo tempo i giallorossi hanno forzato il ritmo e alzato il baricentro, cercando il gol con più insistenza, ma inevitabilmente la squadra si è allungata. Quando hanno spinto sull’acceleratore per cercare di vincere hanno finito per perdere. Lo scrive il Corriere dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa