Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Anche la Bosnia ha un centravanti da paura: Dzeko. E c’è aria di derby

Oggi sfida Bosnia-Italia

Edin Dzeko è il capitano e non si discute. Ha più di 100 partite con la Bosnia, ha la testa del leader e la storia del capopopolo: Dzeko è nato a Sarajevo nel 1986 ed era in città quando i bombardamenti della guerra civile la distruggevano. Bosnia-Italia è uno dei momenti che forse nemmeno sognava di vivere, quando da bambino tifava Milan.

In attacco sfiderà Belotti, duello da campionato italiano, tra attaccanti diversi, quasi opposti. Edin per ora se l’è cavata con una risposta diplomatica: “Speriamo di ripetere il primo tempo di Torino“. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa