Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Tall, ex profugo. Segna e studia da vice-Dzeko

Roma

Tall, classe 2001 originario del Senegal con passaporto francese, è stato ufficialmente tesserato una ventina di giorni fa dopo essere sbarcato a Trigoria la scorsa estate

Appena arrivato ha svolto qualche allenamento con la Prima Squadra e poi è stato aggregato al gruppo di De Rossi. La storia è molto simile a quella di altri suoi conterranei. Tall è arrivato come profugo trascorrendo i primi mesi italiani in una casa famiglia. Il primo a individuarlo è stato un osservatore dell’Ascoli.

Il centravanti è molto forte fisicamente e velocissimo. Ha esordito il 5 novembre scorso contro l’Inter risultando decisivo con l’assist del 4-2 che ha chiuso la partita. Poi contro l’Atalanta ha infilato un gol-capolavoro in rovesciata. Una favola moderna di un ragazzo che è stato descritto come molto rispettoso e consapevole di doversi costruire con le sue forse un “lieto fine“. Magari convincendo anche Fonseca a dargli una chance in Prima Squadra visto che Dzeko non ha al momento alternativa naturali. Lo scrive La Repubblica.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa