Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

La Roma sfida il tabù turco

La Roma di Fonseca è pronta per l’esame con l’Istanbul Basaksehir, che dopo il 4-0 all’Olimpico non ha più perso

Il primo dentro o fuori in uno dei tre obiettivi stagionali. La Roma di Fonseca è pronta per l’esame con l’Istanbul Basaksehir, che dopo il 4-0 all’Olimpico non ha più perso. I giallorossi vogliono anche sfatare il tabù legato alle sfide in Turchia, dove non è mai uscita vittoriosa.

Fonseca sa che anche con un pareggio la squadra sarebbe ancora in corsa, poi diventerebbe obbligatorio il successo casalingo con il Wolfsberger, ma ripete che è necessario pensare soltanto ai 3 punti e a vincere già ad Istanbul.

Abbiamo fiducia indipendentemente da tutto quanto successo, noi giochiamo per vincere. Con il Basaksehir è lo stesso, anche se è una gara difficile. Sono in un grande momento, sappiamo che è una squadra esperta e che gioca bene. Giocano in casa, è una partita importante per loro ma devo dire che anche noi vogliamo vincere. E per farlo attaccheremo“, dice Paulo Fonseca. Lo scrive Il Tempo.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa