Resta in contatto

Rassegna Stampa

Bene, bravi 8+. Così forti e convincenti: la sfida arriva quasi al momento giusto e dirà molto sul loro futuro

Inter e Roma sono cresciute moltissimo rispetto allo scorso anno. Complice anche il cambio alla guida tecnica, che ha saputo portare idee e disciplina

Così non se le aspettava nessuno. Inter e Roma sono le meraviglie di questo campionato, due prodotti nuovi che invece sembrano solo da rifinire. Rispetto alla scorsa stagione hanno 8 punti in più a testa. Il salto in avanti è confermato anche dalla classifica visto che l’Inter era terza e la Roma settima. In estate hanno cambiato tanto, hanno rifatto la squadra con titolari pesanti, ma soprattutto hanno cambiato la guida tecnica.

Ai nerazzurri serviva un allenatore “senza ritorno“. I giallorossi avevano bisogno di una figura non contaminata dall’ambiente, uno straniero fedele a se stesso e al suo calcio. Fonseca tocca la squadra con mano più leggera rispetto a Conte, ma sempre molto ferma. Il portoghese usa modi diversi, ma anche la stessa forza per rendere chiare le proprie idee. La Roma oggi sa come stare in campo, sa come muoversi, è una squadra che si conosce e non si smarrisce. Fonseca ha avuto ragione su Pellegrini che finora era rimasto a metà strada fra la dimensione del buon giocatore e quella del grande giocatore. Il passo è stato compiuto nella direzione giusta. L’Inter esprime potenza dove la Roma esprime tecnica e velocità. Lo scrive il Corriere dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Bravo, il più bel commento sul grandissimo e inarrivabile Ago!"

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Pure io diventai giallorosso per il Barone e per Falcao e dato che abito a Torino pure per il gusto di contrastare la odiata juventus e tutti gli..."

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Capitano mio capitano quanto ne sarei felice se allenassi un giorno la nostra amata Roma. Grazie Peppe"

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Colui che ha rappresentato tutto ... l'amore della mia vita per il calcio e per questa squadra..."

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "Il solo capitano degno di Agostino"
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Rassegna Stampa