Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Riecco il Gent 10 anni dopo, che fine hanno fatto i giallorossi protagonisti della goleada? (VIDEO)

Il doppio confronto in Coppa Uefa del 2009/2010 si ripeterà nel 2020 in Europa League

I giallorossi hanno un unico precedente con il club belga ossia il doppio confronto del 2009/2010. L’andata in casa venne vinta dalla squadra allenata da Luciano Spalletti per 3-1, mentre il ritorno a casa del Gent fu addirittura vinto con un netto 1-7. Dunque i giallorossi vantano in due incontri: 2 vittorie, 10 gol fatti e 2 subiti.

Nella gara d’andata i marcatori giallorossi furono Mexes, Totti e Vucinic. Mentre nell’1-7 in trasferta le reti furono siglate da: Totti, Totti, De Rossi, Totti, De Rossi, 79′ Menez, 85′ Okaka.

LA FORMAZIONE GIALLOROSSA SCESA IN CAMPO CONTRO IL GENT

ROMA (4-2-3-1): Artur; Motta, Mexes, Andreolli, Riise; De Rossi, Pizarro; Taddei, Brighi, Menez; Totti
A disp.: Cassetti (entrato al 66′ al posto di Motta), Cerci (entrato al 69′ al posto di Taddei) e Okaka (entrato al 65′ al posto di Totti), Bertagnoli, Tonetto, Guberti, Faty
All. Luciano Spalletti

Ma che fine hanno fatto i giocatori che eliminarono il Gent con una goleada?

Marco Motta è reduce dall’esperienza all’Omonia Nicosia, attualmente svincolato e in attesa di un progetto da cui ripartire.

Marco Andreolli è retrocesso lo scorso anno con la maglia del Chievo Verona. Anche lui come Motta attualmente è svincolato.

Daniele De Rossi ha abbandonato la capitale nel corso dell’ultima estate per trasferisi, come sognava, alla Bombonera per giocare la sua ultima stagione da professionista con la maglia del Boca Juniors. Quel giorno contro il Gent realizzò una doppietta.

Jeremy Menez quel giorno realizzò una rete. Il ragazzo oggi 32enne gioca con la maglia del Paris FC nella Ligue 2 francese.

Alessio Cerci gioca dalla scorsa estata alla Salernitana. Negativa la sua esperienza della passata stagione in Turchia con la maglia dell’Ankaragucu.

Ricardo Faty è un altro giocatore che ha vestito la maglia non solo della Roma ma anche dell’Ankaragucu, squadra dove in realtà milita tutt’oggi dal 2018. In quell’occasione rimase in panchina.

Stefano Okaka oggi guida l’attacco dell’Udinese dopo le esperienze proprio in Belgio con l’Anderlecht ma anche in Inghilterra con Fulham e Watford. In Italia ha vestito anche le maglie di Sampdoria e Parma. Quel giorno siglò la rete del definitivo 1-7.

Stefano Guberti in quel Gent-Roma rimase in panchina. Oggi gioca nella Robur Siena e punta alla promozione in Serie B con il club toscano.

Il gruppo dei ritirati

Hanno detto basta con il calcio invece i portieri Artur Moraes e Julio Sergio, il difensore francese Philippe Mexes, il terzino norvegese Riise e i due italiani Tonetto e Cassetti. Si sono ritirati anche i centrocampisti Pizarro, Brighi e Taddei.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Approfondimenti