Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Roma-Juve è Zaniolo-Dybala. Gemelli diversi, tatuaggi uguali

Il talento è sospeso tra due cerchi. E’ un talento mancini, impetuoso ed istintivo

E da moltiplicare per due: ha reso Paulo Dybala il cavaliere nero preferito da Cristiano Ronaldo e Nicolò Zaniolo un esempio di campione predestinato. Roma-Juve di domani è la loro sfida sinistra, duello di piedi raffinati e braccia tatuate.

Quei due cerchi neri, cosi larghi e teatrali, li hanno entrambi impressi sul corpo. Tatuaggi identici che in campo si fanno notare: li scovi appena oltre la manica e prima del gomito. Il 22 giallorosso sul corpo si è tatuato anche altre cose, tra cui un fulmine e un quadrifoglio: velocità e fortuna. Le doti che serviranno alla Roma per fermare la capolista. Lo riporta La Gazzetta dello Sport. 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa