Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Verso un derby d’alta quota che fa risplendere la Capitale

Domenica andrà in scena il derby, potrebbe essere il più bello dopo tanti anni. Le due squadre lottano in testa alla classifica, lo spettacolo è garantito

Bisognerà aspettare qualche giorno per concentrarsi sul derby. Prima gli impegni di Coppa Italia contro Napoli e Juventus per Lazio e Roma. La stracittadina mai negli ultimi anni è stata di così alto livello. Da una parte i biancocelesti lanciati in una corsa scudetto esaltante, dall’altra i giallorossi fortemente motivati a conquistare un posto Champions.

Le mille motivazione del derby hanno un sapore meno provinciale. E’ un derby dall’alto valore tecnico e di classifica, tra due squadre che giocano un calcio spettacolare seppur differente. Inzaghi ha costruito negli anni una macchina quasi perfetta, mentre Fonseca, nonostante le interminabili assenze, ha dato una precisa identità alla sua squadra. Lo scrive Il Messaggero.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa