Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Di Canio: “Nel derby ogni palla è una guerra”

Le parole dell’ex bianco-azzurro in vista della stracittadina di domenica

PaoloDi Canio, ex attaccante della Lazio, ha parlato del derby di domenica a FanPage.it. Queste le sue parole:

“Un derby non si può pareggiare, meglio perderlo attraverso la possibilità di fare la storia. Ogni palla è una guerra, diversa da quella che fai ogni domenica. Si dice che è uguale alle altre partite perché magari non si vuole mettere troppa pressione, ma il derby invece vale molto di più, e soprattutto nella vita di tutti i giorni. Quando tu esci e vai dal fruttivendolo o in edicola, che tu sia della Roma o della Lazio. Credo che valga per la città di Roma e anche per altre città. In Italia soprattutto”.

Sulla partita.
“Sarà straordinario per me questo derby, perché per la Roma è importante per mantenere la posizione in classifica e continuare ad inseguire il piazzamento Champions, e ne ha tutte le possibilità anche se ritengo l’Atalanta quella più forte tra le squadre in corsa. I giallorossi possono inoltre fermare una Lazio lanciatissima”.

Il sogno scudetto della Lazio.
“Qualcuno mette in dubbio il sogno Scudetto della squadra di Inzaghi, ma se vince anche questa partita e il recupero e continua in questo campionato senza la fatica delle coppe, allora qualcuno potrebbe davvero crederci. La Roma ha dunque due obiettivi: vincere per sè e per fermare la Lazio“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News