Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Lorenzo (ex) Magnifico: ora per qualcuno è un problema

Pellegrini resta un ottimo giocatore, uno su cui la Roma può costruire il suo futuro

Fino a due mesi fa era Lorenzo il Magnifico, il cognome Pellegrini era quasi un optional. Dopo la sconfitta a Bergamo per molti è diventato un giocatore sopravvalutato, un calciatore che vive di rendita per alcune giocate fatte contro avversarie di medio o basso livello. L’accusa è chiara, Pellegrini contro le grandi sparisce. Nel giudizio manca equilibrio, probabilmente sarebbe giusta la via di mezzo.

Pellegrini resta un ottimo giocatore, uno su cui la Roma può costruire il suo futuro, perché ha talento, personalità e dinamismo. Qualcuno gli rimprovera di essere romano e romanista, come se la cosa fosse diventata una piaga. Dovrebbe essere un vanto, l’unico rimasto in squadra con queste stimmate e invece sembra qualcosa di cui vergognarsi. Lorenzo ne va orgoglioso e già da giovedì cercherà di far cambiare idea a molti. Lo scrive La Gazzetta Dello Sport.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa