Resta in contatto

Rassegna Stampa

Thorup: “Il mio Gent giocherà all’attacco”

Le parole del tecnico della squadra belga

Jess Thorup, tecnico del Gent, prossimo sfidante della Roma in Europa League, intervistato dal Corriere dello Sport ha lasciato le seguenti dichiarazioni.

Jess Thorup, ci racconti la sua creatura…
“Siamo un piccolo laboratorio di idee. Ci piace sperimentare, provare cose nuove. Ai ragazzi chiedo di giocare in modo offensivo, altrimenti non mi diverto”.

Sensazioni per il doppio confronto con la Roma?
“In Europa League abbiamo battuto squadre come Wolfsburg e Saint Etienne. Contro la Roma dobbiamo compiere un ulteriore step. Siamo stati molto sfortunati nel sorteggio, pur avendo vinto il girone ci troviamo a incontrare uno dei più grandi club in Europa. Non mi fido della sua crisi, il campionato italiano è difficile”.

La sua filosofia?
“Attaccare senza paura”.

Quanto credete nel passaggio del turno?
“E’ durissima. Ma posso promettere che non vedrete un Gent retromissivo”.

Non vi spaventa nemmeno l’Olimpico?
“A calcio si gioca sempre per segnare. In casa della Roma, davanti a un grande pubblico, non avremo sempre il controllo della palla come piace a noi. Ce la giocheremo comunque, a testa alta”.

Cosa pensa di Fonseca?
“Fa un bel calcio, abbiamo in comune il fatto di far giocare molti giovani. Lo seguo con interesse”.

La Roma in questo 2020 ha perso 5 partite su 7, voi al contrario avete vinto 5 gare nelle ultime 7…
“Pensare che la Roma possa vincere sempre è un errore. Certamente ho studiato le ultime sconfitte e ho trovato dei punti deboli, ma non commetteremo l’errore di arrivare distratti alla partita. Ci motiverà il fatto che siamo sfavoriti”.

Chi teme di più della Roma?
“Il nome che sento pronunciare nello spogliatoio è quello di Edin Dzeko…”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Pure io diventai giallorosso per il Barone e per Falcao e dato che abito a Torino pure per il gusto di contrastare la odiata juventus e tutti gli..."

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Capitano mio capitano quanto ne sarei felice se allenassi un giorno la nostra amata Roma. Grazie Peppe"

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Che dire? Come giocatore, un grande Campione, come uomo purtroppo no lo conoscevamo bene fino in fondo e poi chi di noi non sbaglia nella propria..."

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Colui che ha rappresentato tutto ... l'amore della mia vita per il calcio e per questa squadra..."

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "Il solo capitano degno di Agostino"
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Rassegna Stampa