Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Allo stadio finale

Dan Friedkin è già al lavoro col figlio Ryan e ai collaboratori del gruppo per farsi trovare pronti quando avranno in mano la Roma

Per il texano il calcio è un mondo affascinante visto dall’esterno e, solo una volta di aver deciso di investire molti milioni sul business giallorosso, ha organizzato appuntamenti in diversi angoli delpianetaLo scorso 15 dicembre Friedkin è volato in persona in Qatar per incontrare i rappresentati del Josoor Institute, che si occupa di sport nell’emirato dal 2013. Questa missione ha avuto come argomento principale lo Stadio della Roma.

Oltre a prendere informazioni da Fienga, che sarà affiancato da persone di fiducia di Friedkinnei mesi scorsi ci sono stati incontri e contatti anche con i rappresentati dei più grandi club italiani. Il futuro patron della Roma, inoltre, ha già epsresso un parere positivo sul progetto di Tor di Valle. Il closing per il passaggio di proprietà è previsto entro i prossimi 10-15 giorni e questo potrebbe coincidere con l’ottenimento dei via libera politico sul progetto Stadio.

Nel giro di qualche settimana dovrebbero concludersi tutti i lavori preparatori per l’inizio dell’iter di approvazione della variante e della convenzione urbanistica. Lo riporta Il Tempo.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa