Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Perez ha già conquistato tutti

Perez è arrivato da un mese ma vive ancora in albergo perché ha fatto prima a conquistare un posto in squadra che a trovare casa

Fonseca lo confermerà contro il Lecce, lui e Peres sono gli unici giallorossi che corrono. Ha segnato al debutto da titolare con la maglia della Roma, un gol che fa sperare nella qualificazione in Europa League. Serviranno anche i suoi gol contro il Lecce. Sta cominciando a legare con i suoi compagni: è un grande estimatore di Dzeko e si è trovato subito bene con lui. Un altro giocatore con il quale ha fraternizzato è Mkhitaryan, mentre sta spesso insieme ai connazionali Pau Lopez e Villar. Il pallone fa parte della sua vita sin dall’infanzia. Perez è un ragazzo semplice, nessun atteggiamento da campione, la consapevolezza che se è riuscito a prendersi grandi soddisfazioni lo deve al lavoro e ai sacrifici. Lo riporta il Corriere dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa