Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Mai dire fallimento

Il tecnico portoghese parla degli obiettivi di stagione, tra cui la Champions

Una crisi da ridimensionare. Vincendo, se possibile. Ma anche parlandone in modo diverso. Così Fonseca, alla vigilia di Roma-Lecce in programma oggi alle 18 all’Olimpico, prova a ridimensionare il dramma giallorosso. “Se non dovessimo entrare in Champions sarebbe un fallimento? No – risponde il tecnico – non penso che lo sarebbe. Come hanno detto tutti dall’inizio questo è un anno zero, abbiamo cambiato tanto. Questa per la Roma è una stagione di cambiamenti, però sono una persona positiva e credo che possiamo ancora arrivare quarti“.

Missione molto difficile: bisogna recuperare sette punti all’Atalanta (sei più lo scontro diretto a favore dei bergamaschi), ricacciare via le inseguitrici Napoli e Milan e, soprattutto, ricominciare a giocare un calcio quantomeno dignitoso. Lo scrive “Il Tempo”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa