Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Prima Squadra

Mkhitaryan: “Vittoria importante per la fiducia. Crediamo al quarto posto” (VIDEO)

Le parole dell’armeno

Henrikh Mkhitaryan, esterno della Roma, ha parlato a Roma TV dopo la gara con il Lecce:

Meglio di così oggi non si poteva.
“Oggi una vittoria importante per la fiducia della squadra, non era facile ma dobbiamo ritrovare la fiducia per tornare come giocavamo all’inizio del campionato”.

Con questa prestazione avete dimostrato di poter arrivare quarti.
“Sì, noi ci crediamo, però dobbiamo solo pensare alla prossima partita cosi possiamo concentrarci meglio, non dobbiamo pensare che mancano 13 partite ma ora dobbiamo pensare solo al Gent e poi al Cagliari”.

Posso essere tranquillo che possano continuare questi risultati?
“Penso che la squadra ha già ritrovato forma ma dobbiamo lavorare lavorare di più, lavorare lavorare. Non si smette mai di migliorare, dobbiamo essere pronti a cambiare per ogni avversario che troviamo”.

Come stai fisicamente?
“Fisicamente sto bene ma lavoro ogni allenamento e dobbiamo migliorare tutti giorno per giorno”.

Mkhitaryan in Mixed Zone

Vittoria che serve per tornare la Roma di inizio stagione?
“3 punti importanti, vittoria importante per testa e fiducia”.

Sei uno dei più esperti. E’ più difficile vincere l’Europa League o arrivare quarti?
“E’ tutto difficile nel calcio, come nella vita. Dobbiamo lavorare e dare di più di quello che stiamo dando”.

Ti senti un valore aggiunto?
“Sì, certo. Giochiamo a calcio per far gol e vincere la partita. Non è importante quello che faccio, ma la vittoria e la fiducia della squadra”.

Sei arrivato in prestito. Resteresti alla Roma?
“Mi trovo bene, ma è presto parlare. Vediamo tra tre mesi cosa succede con la Roma e l’Arsenal. Mi piace tutto di Roma”.




Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Prima Squadra