Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Coronavirus, cosa succede se si trova un positivo in Serie A?

In caso di un possibile contagio di un calciatore o di un addetto ai lavori, il campionato si fermerà definitivamente

Dopo giorni di notizie, smentite e conferme, alla fine la Federcalcio ha dato l’ok a giocare la Serie A, ma solo a porte chiuse. Il pericolo di uno stop al campionato è stato scongiurato, ma non del tutto. Perché la domanda, che molti si fanno è: e se un calciatore dovesse risultare positivo al tampone, che si fa? La risposta è scontata, e fa sprofondare nell’incertezza: il campionato si ferma.

Secondo quanto riporta Il Corriere della Sera, lo scenario è quindi drammatico per il calcio italiano, vista la situazione, e non solo per i tifosi. Anche tra i dirigenti sportivi serpeggia il pessimismo, e c’è chi comincia a dare voce a una convinzione che, via via, sta prendendo forma: questo campionato non arriverà in fondo, sarà sospeso magari per riprenderlo e portarlo a termine più avanti, quando sarà possibile, dopo gli Europei (sempre se ci saranno).

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News