Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

E se Immobile e Dzeko andassero a correre lunedì a Villa Borghese?

Dopo la battuta di Lotito, il bis di Ciro e la domanda che sembra un invito. Vogliono tornare a Formello e Trigoria, ma c’è un fronte comune tra i due club

 Se Immobile e Dzeko, lunedì o nei giorni successivi, andassero davvero a correre a Villa Borghese? Lotito ha evocato il parco più nobilenel centro di Roma, limitrofo al quartiere Pinciano. Fonseca magari preferirebbe Villa Pamphili, appena fuori dalle mura del quartiere Gianicolense e più vicino a Monteverde, dove ha scelto di abitare per respirare l’aria della città.

Dzeko chissà, abita a Casal Palocco e avrebbe bisogno di salire in macchina e sorbirsi un’ora di viaggio, percorrendo l’intera Cristoforo Colombo, prima di arrivarci. Un alleato sarebbe il traffico ridotto dalla pandemia, ma dovrebbe superare gli inevitabili posti di blocco per il controllo autocertificazioni. La giustificazione sarebbe: motivi di lavoro. Si legge sul ‘Corriere dello Sport’.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa