Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Pallotta spinge, Friedkin tace

La sensazione è che sia interesse comune riaprire la trattativa

Il silenzio continua ma assomiglia a quei vulcani silenti, in cui bolle sempre qualcosa. Dan Friedkin ha preso le distanze dalla Roma, mentre il signor Vitek si è sfilato dall’affare stadio. Eppure niente è compromesso in maniera definitiva, tanto è vero che la società ha ripreso il pressing con il Comune per calendarizzare la discussione della convenzione urbanistica. E Pallotta, negli Stati Uniti, sta cercando di tenere in piedi la trattativa per vendere il club, prima di tutto con Friedkin ma non soltanto (la banca Goldman Sachs sta già consultando altri potenziali investitori). Si legge sul Corriere dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa