Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Prestito-toppa da 6 milioni: ma il futuro?

Settembre può essere il mese decisivo

Con il prestito dal valore di 6 milioni di euro, la Roma non ha perso tempo e ha trovato nel fondo centrale di garanzia, a tutela di imprese e lavoratori autonomi colpiti dal Covid19, un sostegno insperato. La Roma ne sta approfittando per portare denaro fresco in cassa da utilizzare nella gestione corrente delle attività. L’indebitamento del club però così cresce e questo può allontanare molti potenziali clienti. Sono tutte operazioni senza una visione di lungo periodo.

Al club capitolino servirebbero soprattutto nuovi investitori con ingenti risorse ma soprattutto l’ingresso di soggetti (come Dan Friedkin) con una progettualità più ampia. Secondo gli analisti, settembre sarà il mese decisivo per la chiusura dell’affare con Friedkin o per la definitiva rottura. Lo scrive “Il Corriere dello Sport”.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa