Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Una Roma senz’anima: ora il fallimento è totale

Quarto posto irraggiungibile, i giallorossi devono guardarsi da Napoli e Milan, che distano 3 e 5 punti

Se ci fossero stati i tifosi ieri all’Olimpico, la Roma sarebbe uscita tra i fischi dopo la sconfitta per 2-0 contro l’Udinese, la nona in Serie A in questa stagione, e quella che mette la parola fine al campionato dei giallorossi. Il quarto posto occupato dall’Atalanta dista ormai 12 punti mentre il Milan dietro è distante solo 5.

Un fallimento totale per una squadra che anche ieri sera ha dimostrato di non avere un’anima, poco aiutata anche da Paulo Fonseca che ha mandato in campo una formazione improvvisata. Lo stadio vuoto ha risparmiato ai capitolini una contestazione plateale. Domenica sera altra gara complicatissima a Napoli. Non ci sarà Zaniolo che ieri ha assistito alla partita in tribuna insieme a Juan Jesus e Pellegrini. Lo scrive il Corriere della Sera.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa