Sito appartenente al Network

La Roma crolla anche a Napoli. L’analisi del match con i numeri di AS Roma Data (TWEET)

Terzo ko consecutivo per la squadra di Fonseca, che anche ieri non è riuscita a portare a casa i 3 punti. Timidi segnali di miglioramento, ma c’è molto da fare

Mkhitaryan non basta. Nonostante il gol dell’armeno la Roma esce sconfitta 2-1 dalla sfida del San Paolo contro il Napoli. Terzo ko consecutivo, cosa che avviene per la seconda volta in stagione, e velleità di Champions League ormai completamente sfumate. La squadra di Fonseca migliora la prestazione corale dopo la terribile prestazione contro l’Udinese, ma non basta a ritrovare la via della vittoria. Analizziamo la gara di ieri sera, con le statistiche del profilo Twitter AS Roma Data.

La prima frazione di gioco termina a reti bianche, segno evidente di una paura da entrambe le parti a lasciare troppo facilmente il fianco scoperto all’avversario. Nonostante lo stallo, è comunque il Napoli a fare la partita: non solo in termini di possesso palla (56% contro 44%), ma anche per occasioni create (5 i tiri nello specchio dei partenopei, contro lo zero assoluto dei giallorossi) ed expected goals (1.05 contro 0.73). Per la quarta volta in questo campionato, la Roma chiude la prima frazione di gioco senza realizzare nessun gol.

Nella ripresa le squadre si allungano maggiormente, il che porta inevitabilmente a trovare la via del gol. Nonostante il pareggio di Mkhitaryan in risposta al gol di Callejon, arriva la rete di Insigne che chiude definitivamente i giochi. Il dato finale sui tiri realizzati è impietoso: solo 9 quelli della Roma, di cui 3 in porta, contro i 21 del Napoli (10 nello specchio). Anche il possesso palla crolla vertiginosamente (59% contro 41%), così come il dato sugli expected goals (2.07 contro un misero 0.86).

Analizzando i punti della Roma nel solo anno solare 2020 la situazione si dimostra nera: sono solo 13 i punti ottenuti in 13 gare. Oltre a ciò (che costerebbe ai giallorossi il 15′ posto in classifica), anche il passivo tra i gol subiti e i gol fatti è negativo: ben 25 le reti concesse, a fronte di 21 realizzazioni.

Tornando alla gara di ieri, un dato che aiuta a far capire meglio il momento di difficoltà della Roma è quello relativo ai retropassaggi: i due esterni, Spinazzola e Zappacosta, hanno effettuato in totale 37 passaggi indietro (16 su 27 tentati Zappacosta, 21 su 32 Spinazzola).

Altro dato negativo è quello degli expected goals: ieri per la prima volta il bilancio diventa negativo: da inizio anno ad oggi il numero è sceso da 2.04 a 1.34 a partita, quello relativo agli xG concessi è salito da 1.44 a 1.82.

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

La Roma, in tutte le sue componenti, sembra aver attraversato una porta dimensionale dove il...

Con la sua Winners International Trading, fondata assieme al fratello, l’imprenditore si occupa di diversi...

La squadra di Fonseca soffre ma porta a casa un risultato importantissimo, visto anche lo...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica...
Si affrontano due nazioni di grande tradizione, anche se negli ultimi anni il parco giocatori...
E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...