Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Dzeko al bivio

L’asse tra la Roma e la Juventus è solido e si consoliderà ancora di più con l’arrivo di Friedkin

Da mesi Fienga e Paratici lavorano su alcune plusvalenze e sono rimasti in contatto, il tema caldo delle ultime ore è Edin Dzeko. Attualmente non c’è una vera e propria trattativa in corso per il centravanti, che nei prossimi giorni incontrerà Fienga per fare un punto della situazione. Il bosniaco rimane un obiettivo di Inter e Juve, Conte ha chiesto di averlo in caso di cessione di Lautaro, ma è gradito anche al nuovo allenatore bianconero Pirlo.

Edin non ha mai chiesto la cessione e rimarrebbe volentieri alla Roma, ma per il club il suo ingaggio da 7.5 milioni è troppo alto. La Roma non lo metterà mai alla porta, ma il problema dello stipendio è stato presentato spesso al suo procuratore. La Juventus, così come i giallorossi, ha bisogno di mettere a posto i conti e studia plusvalenze con i club amici, Dzeko si potrebbe prendere per meno di 20 milioni e l’ingaggio è in linea con quello dei top player bianconeri.

Fienga e Paratici si vedranno la prossima settimana, dopo che l’amministratore delegato avrà parlato con il bosniaco, a quel punto il quadro sarà più chiaro. Se decidesse di andare via, la Roma potrebbe spingere per Milik. Il Corriere dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa