Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

La Rometta ko, la Roma vince

I cambi dalla panchina stravolgono il match di Berna

Alla Roma bastano 4 minuti per aver ragione dello Young Boys. Sessanta minuti inguardabili dei giallorossi che cambiano volto quando Fonseca decide di far entrare Dzeko, Mkhitaryan e Veretout, seguiti poco dopo da Pellegrini e preceduti da Spinazzola. Così la squadra, stravolta da nove cambi iniziali, ritrova fisionomia e logica sufficienti per superare i modestissimi svizzeri passati in vantaggio per un rigore generoso.

L’uno-due romanista è firmato da Peres e Kumbulla, ma gli assist vincenti portano la firma di Dzeko e Mkhitaryan. Nel finale Pau Lopez salva il risultato su Elia che si era liberato di Fazio capace di sbagliare tutto quello che si poteva. Lo scrive “Tuttosport”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa