Resta in contatto

Prima Squadra

Kumbulla: “Posso ancora migliorare molto”

“Ho fatto un errore che potevo evitare, per fortuna ho rimediato”

Marash Kumbulla ha parlato al termine di Milan-Roma 3-3, gara in cui ha siglato il gol del definitivo pareggio. Le sue parole:

Kumbulla a Sky

Un altro gol. Ci stai prendendo gusto?
“Le palle che arrivano in area sono molto belle ed è più facile per noi segnare in angolo”.

A che punto è il tuo processo di crescita?
“Posso ancora migliorare molto. Ho fatto un errore che potevo evitare, ma per fortuna ho rimediato col gol”.

Hai sempre avuto il senso del gol?
“Ho sempre giocato in difesa, ma ho sempre avuto il vizio del gol”.

Com’è cambiata la tua vita? Un anno fa non eri titolare nel Verona, ora lo sei alla Roma.
“La mia vita ha accelerato molto, grande merito è del Verona e di Juric. lui mi ha subito dato fiducia, sono cresciuto molto e ora qui alla Roma voglio aiutare la squadra”.

Il tuo gol?
“Ho pensato che quella palla potesse arrivare e sono andato sul secondo palo”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Tifo Lazio ma ammiravo Agostino come calciatore e come uomo. Apprezzo molto anche suo figlio. Il coro con il suo nome mi faceva venire i brividi."

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Totti.?.un mito la laggenda calcistica che mi ha reso orgoglioso più di quanto lo fossi , tifoso della Roma. E con tutto il rispetto per gli attuali..."

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Te vojo bene Principe! Sei stato il mio idolo da ragazzino, dopo Falcao il giocatore che mi ha fatto innamorare della AsRoma e di Roma."

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Gli anni della Magica... indimenticabili momenti di sport ancora genuini con un allenatore maestro in tutti i sensi un grazie grande e sentito......"

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "L'anima della Roma"
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Prima Squadra