Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Friedkin-tifosi, il feeling cresce

Sono tornati allo stadio e hanno visto una bella Roma

Dan e Ryan Friedkin avevano saltato solo la trasferta di Genova da quando sono alla guida del club, ieri hanno gioito sugli spalti vuoti dell’Olimpico. A fine partita sono ripartiti subito, ma a complimentarsi con la squadra ci ha pensato il Ceo Guido Fienga.

Ai tifosi non è sfuggito un particolare: i due nuovi proprietari erano in tribuna con il volto coperto dalle mascherine con il vecchio stemma della società. Una scelta non casuale e che riguarda il possibile ritorno del logo, che potrebbe riapparire il prossimo anno sulla seconda maglia.

Con questa proprietà i tifosi si stanno riavvicinando alla squadra: ieri il gruppo Roma della Curva Sud è stato a Trigoria per incitare i giocatori prima della partenza sul pullman. Evidente il segno di discontinuità rispetto al passato, “Abbiamo intenzione di ascoltare molto i tifosi” avevano detto al loro arrivo i Friedkin, sono stati di parola. Il Corriere dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa