Resta in contatto

Rassegna Stampa

“Felice di essere ritornato”. Dzeko riprende la guida di un attacco di specialisti

Il bosniaco torna a disposizione di Fonseca

18 giorni dopo il primo tampone positivo, Edin Dzeko esce dal tunnel del Covid e torna a disposizione della Roma. L’isolamento dell’attaccante è stato molto più lieve degli altri: “Finalmente negativo. Ora non vedo l’ora di tornare ad allenarmi con i miei compagni per aiutarli a continuare a giocare così bene. Daje Roma!“, le sue parole sui social. Nel pomeriggio Dzeko si è recato a Villa Stuart per la visita di idoneità e oggi dovrebbe tornare a completa disposizione di Fonseca.

In questi giorni si è sempre allenato a casa e potrebbe anche partecipare alla trasferta di Cluj giovedì sera. Può andare in panchina e giocare uno spezzone di partita come è successo per Pellegrini contro il Parma. L’obiettivo è quello di tornare in buona forma per il Napoli. Mayoral domenica ha convinto tutti e verrà confermato in Europa League. Dzeko si riprende così il comando di un attacco mai così performante. La Roma ha segnato 19 gol e ben 13 dei 16 su azione hanno la firma delle punte. Il più in forma di tutti è Mkhitaryan con 6 gol nelle ultime 3 gare. Da quando è alla Roma ha segnato 15 reti e fornito 11 assist in 38 partite. Lo scrive il Corriere della Sera.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa